La collega tatuata

"La collega tatuata" è il primo romanzo di Margherita Oggero, ex insegnante di lettere di Torino diventata scrittrice.

Il libro, pubblicato nel 2002, ha come protagonista assoluta Camilla Baudino, una professoressa disincantata ma non priva di passione che si trasforma in investigatrice dopo la morte di una collega.

La ricerca dell’assassino è l’elemento principale di tutto il romanzo ma non mancano e non sono da secondari tutti gli altri elementi che occasionalmente od in modo ricorrente si trovano sparsi nella trama, la compongono e la rendono scorrevole e mai noiosa.

Tra gli elementi apparentemente secondari ma indispensabili per la completezza ed in qualche modo anche per la comprensione del romanzo stessom ci sono: una Torino convulsa e trafficata ma piena di angoli interessanti; la scuola: gli studenti ed i professori di una scuola, anzi di un mondo un mondo che sembra sempre più allo sfascio ma che è anche fonte di inaspettate soddisfazioni; la vita coniugale che sembra ogni giorno vacillare ma ritrova la passione e l’amore; la vita quotidiana, a prima vista ingestibile ma per la quale si trova sempre una soluzione; gli amici di cui non si può stare senza; il pettegolezzo continua fonte di guai ma anche diindispensabili informazioni preziose; la trasgressione o il sogno della possibile trasgressione che è solo un brivido appena accennato ma che esiste realmente.

Ci sono molte cose in questo primo breve romanzo della Oggero che sembra fare subito centro, alla prima prova, con un giallo di investigazione lieve e piacevole, pieno di suspance ma immerso nella realtà quotidiana.

Pubblicata su Ciao.it: 15/03/10
Pubblicata su Libri e Libretti: 09/05/10

3 commenti:

  1. Ti consiglio: IL COMPITO DI UN GATTO DI STRADA, una favoletta molto carina della Oggero. Forse non proprio il tuo genere ma... un'amicizia tra un piccolo gattino selvaggio giovane che si esprime malamente e sbaglia i congiuntivi (!!), e un animale misterioso, un po' antiquo, che si esprime in termini arcaici e con abitudini d'altri tempi, un rocchetto di filo, piccolo, velocissimo e con una voce simile al frusciar di foglie cadute...

    un mix inusuale e proprio per questo fantastico e incredibilmente reale, un legame che non potrà più spezzarsi, nel sogno e nella realtà!

    RispondiElimina
  2. Dimenticavo!!!! I due fanno un viaggio insieme, da Torino fino all'Inghilterra con mezzi di fortuna! Leggilo! ;)

    RispondiElimina
  3. Oggi lo volevo prendere e ho rinunciato per la grandezza dei caratteri. Troppo piccoli!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails