La misteriosa morte della compagna Guan

Confesso che mi sono avvicinato a "La misteriosa morte della compagna Guan" di Qiu Xiaolong con molto interesse ma anche qualche dubbio.

Sebbene la letteratura gialla o poliziesca, una volta forse limitata ad autori di determinate zone geografiche, oramai provenga da tutto il mondo (non ultima ad esempio il filone del nord europa) un giallo cinese mi giungeva abbastanza nuovo.  
L'autore Qiu Xiaolong, che ora insegna letteratura cinese negli Sati Uniti, non solo è un poeta ma anche un americanista. Caratteristiche, quelle dell'autore, che, in qualche modo si ritrovano nel libro e nel personaggio principale. L'ispettore Chen, infatti, non solo è un poeta ma anche un linguista che un po' per diletto ed un po' per denaro traduce dall'inglese nella Cina degli anni Novanta. 

Il libro, abbastanza corposo, è affascinante perché riesce ad unire una trama classicamente gialla (la scomparsa di Guan Hongying, Lavoratrice Modello della Nazione, immagine esemplare della propaganda di partito) con richiami alla poesia cinese tradizionale e moderna (spesso direttamente citata e riportata), imperdibili spiegazioni sulla cucina cinese (l'ispettore Chen è infatti anche un gourmet) e, soprattutto, colloca tutto con grande capacità nella Shangahi del 1990 che sta passando dai residui della Rivoluzione culturale all'esplosione dell'economia di mercato (seppur controllata dal partito).

La capacità di mescolare elementi diversi ma estremamente interessanti rende il libro godibilissimo in ogni sua pagina. Si può seguire l'indagine dell'Ispettore Chen e della sua Unità per le indagini speciali e vivere la quotidianeità di una Shangahi in sviluppo esponenziale. Ci si trova tra gestori di ristoranti e night club, pedanti rappresentanti del Partito, giovani imprenditori, nuovi ricchi grazie allo sviluppo economico e vecchi privilegiati che vedono le loro convinzioni vacillare. Si può, invece, seguire il percorso gastronomico che attraverso l'indagine il libro permette, dai piatti nei tradizionali ristoranti di stato a quelli dei nuovi ristoranti privati senza perdersi le cene in famiglia. Oppure semplicemente assaporare il racconto attraverso la poesia e la descrizione della città in cambiamento. La descrizione delle persone, dei quartieri, delle case, della vita quotidiana.

La trama segue l'indagine che inizia ovviamente con la scomparsa della compagna Guan e prosegue attraverso i mille rivoli del racconto senza però mai perdersi. Gli interessi del partito coincidono con la verità? Fino a dove si può spingere il Commissario? Quanto può essere importante un aiuto da Pechino? COsa succede nelle nuove zone aperte all'economia di mercato?

Un libro notevole che fa conoscere anche la Cina o, perlomeno, Shanghai.

Pubblicata su Ciao.it: 06/11/11
Pubblicata su Libri e Libretti: 18/02/12


1 commento:

Related Posts with Thumbnails