La cena

La cena - Herman Koch
Inutile nascondere che dopo aver letto "La cena" di Herman Koch si resta molto turbati. Il libro è inquitante e terribilmente cinico. Una libro molto interessante ma sconvolgente.

Si comincia con quello che appare un normale racconto di vita quotidiana. Due coppie, due fratelli con le relative mogli, organizzano una cena perché devono parlare, parlare dei propri figli. Si intuisce che è successo qualcosa ma che cosa lo si scopre molto lentamente, un pezzettino per volta, nel corso del racconto.
Allo stesso tempo si scoprono, sempre un piccolo pezzo per volta, i quattro protagonisti, i loro problemi, i loro rapporti, i loro pensieri reali ed i loro pensieri espressi.

Mentre la cena procede Koch distribuisce senza risparmiarsi inquietanti messaggi sulla differenza tra ciò che appare o che si vuole far apparire e ciò che si è realmente, ciò che si pensa dentro di sè.
Avremo così da un lato un formalismo di maniera, un perbenismo, un atteggiamento politically correct che si scontra frontalmente con il loro intimo cinismo, il loro disprezzo per etica e morale.

Pagina dopo pagina non solo si svela l'episodio di violenza gratuita ed incomprensibile che ha dato origine alla cena di chiarimento ma soprattutto si scopre che alla base c'è anche altra violenza, altro disprezzo per gli altri, altro perbenismo di facciata.
Quando già si è sconvolti da ciò che è emerso si arriva all'epilogo che affossa ulteriormente ogni speranza.

Koch, forse giustamente, non si attarda troppo nel delineare i personaggi ed il contorno ma concentra tutta la sua attenzione sul loro essere e sul loro apparire mostrando le loro terribili incongruenze senza badare troppo ai dettagli della loro vita (salvo quando sono necessari per sviluppare ancora di più il problema del loro cinismo).
Un libro notevole e intenso ma anche molto preoccupante. Quanto di quello che Koch fa emergere è presente nella nostra società, nei nostri amici, nelle nostre famiglie, in noi stessi?

Pubblicata su Ciao.it: 01/02/12
Pubblicata su Libri e Libretti: 12/05/12 

1 commento:

Related Posts with Thumbnails